Eventi

Calendario

Maggio 2017

Lecture

Michael McCormick - La caduta dell’Impero romano: come dovremmo studiarla nel XXI secolo?

  • Martedì, 2 Maggio 2017 - 6:30pm
AAR Lecture Room
Rome

In questo intervento, Michael McCormick, Francis Goelet Professor of Medieval History al Dipartimento di Storia a Harvard, rivisiterà la caduta dell’Impero romano usando metodi e strumenti del XXI secolo, inclusi l’archeologia biomolecolare, la scienza paleoclimatica e altre applicazioni digitali che offrono nuove visioni dell’indagine umanistica del passato antico.

Michael McCormick è Lester K. Little Scholar in Residence all’American Academy in Rome per la primavera 2017.

La conferenza sarà in lingua inglese. Sarà possibile seguirlo in diretta streaming: https://livestream.com/aarome

L'evento è organizzato in collaborazione con Incontri Tardoantichi a Roma (ITAR).

I visitatori dell'American Academy in Rome sono pregati di mostrare un documento d'identità all'ingresso.  Non è possibile accedere con bagagli o zaini di dimensioni superiori a cm 40 x 35 x 15. Non sono disponibili armadietti né guardaroba.

Conversations/Conversazioni

Conversations – Liquid Architecture

  • Martedì, 2 Maggio 2017 - 7:00pm
Depart Foundation Art Gallery
Los Angeles

Join AAR as we convene an interdisciplinary discussion on the role of structures and spaces for cultural and performance use. 

Christopher Hawthorne
Architecture Critic, Los Angeles Times (2016 Resident)
Mark Lee & Sharon Johnston 
Founding Partners, Johnston Marklee (2017 Residents)
Andrew Norman
Assistant Professor of Composition, Thornton School of Music,
University of Southern California (2007 Fellow)

Tuesday, 2 May 2017, 7:00pm
Depart Foundation Art Gallery
9105 W. Sunset Boulevard
Los Angeles

This event is free to the public, however RSVPs are required:

RSVP ONLINE

For further information, please contact Shawn Miller at  212-751-7200 ext. 344 or s.miller@aarome.org

The 2016-17 season of Conversations/Conversazioni is sponsored by The Helen Frankenthaler Foundation.

Tour

Open House Roma

  • Domenica, 7 Maggio 2017 - da 3:00pm a 6:00pm
McKim, Mead & White Building
Rome

L’American Academy in Rome parteciperà alla VI edizione diOpen House Roma: in quest’occasione l’Accademia organizzerà visite guidate in italiano dell’edificio principale (il McKim, Mead, and White Building), che comprenderanno il Cortile, il Salone, la Sala Biliardo, la Biblioteca “Arthur & Janet C. Ross Library”, ed il Giardino “Bass”.  

Le visite sono gratuite, con prenotazione obbligatoria.
Le prenotazioni saranno aperte il giorno 26 aprile.

Open House Roma è un evento annuale che in un solo weekend consente l'apertura gratuita di centinaia di edifici della Capitale notevoli per le peculiarità architettoniche – artistiche e che, a differenza di iniziative simili, rivolge particolare attenzione oltre che al patrimonio storico, anche e soprattutto a quello moderno e contemporaneo, fino ad aprire la visita anche dei cantieri della città in trasformazione.

Open House è il grande evento di architettura sviluppato in 4 continenti e 28 città parte dell'evento internazionale Open House Worldwide.

Nota: I visitatori dell'American Academy in Rome sono pregati di mostrare un documento d'identità all'ingresso.  Non è possibile accedere con bagagli o zaini di dimensioni superiori a cm 40 x 35 x 15. Non sono disponibili armadietti né guardaroba.

SHOPTALKS

David Reinfurt - ". . . meet the Tetracono"*

  • Lunedì, 8 Maggio 2017 - 6:30pm
Studio 253

In 1965, Italian artist and designer Bruno Munari released the Tetracono with an event and exhibition at the Danese Milano showroom, inviting spectators to ". . . meet the Tetracono" as if it was a person. Instead Tetracono is a product, an austere 15-cm black steel cube housing four aluminum cones, each painted half-red and half-green, designed to spin at four distinct speeds on an 18-minute cycle. Its function is to “show forms while they are in the process of becoming.” Taking the form of a product launch or software demo, David Reinfurt will informally present his work over the last four months at the American Academy reanimating this strange product-artwork and will address the fertile grey areas between art and design and how this territory has shifted in the meantime.

David Reinfurt is the Mark Hampton Rome Prize Fellow in Design at the American Academy in Rome and Lecturer in the Department of Visual Arts at Princeton University.

The shoptalk will be held in English.

Please note: valid photo ID is required for entry into the American Academy in Rome. Backpacks and luggage with dimensions larger than cm 40 x 35 x 15 (inches 16 x 14 x 6) are not permitted on the property. There are no locker facilities available.

SHOPTALKS

Kristi Cheramie - UNTITLED: inhabiting lost worlds

  • Mercoledì, 10 Maggio 2017 - 6:30pm
AAR Lecture Room
Rome

If the urban landscape is a network of politics, material, and data continuously formatting new potentials and trajectories, it is also a landfill of forgotten spaces, unwanted histories and elusive worlds. Efforts to progress are inevitably accompanied by equally enthusiastic attempts to erase the ill-fitting remnants of a city’s spatial history. This talk will make a case for design as a tool for revisiting—and recovering— the sparsely recorded phases of our urban histories. Positioned at the slippage between documented truths, unfinished business and mythic tales, this lecture will explore the role of hybrid representation techniques to dissolve obvious markers of past and present, fact and fiction, exposing our quixotic desire for permanence in the face of constant change.

Kristi Cheramie is the Prince Charitable Trusts/ Kate Lancaster Brewster Rome Prize Fellow in Landscape Architecture at the American Academy in Rome and Associate Professor of Landscape Architecture at The Knowlton School of Architecture at The Ohio State University.

The shoptalk will be held in English. 

Please note: valid photo ID is required for entry into the American Academy in Rome. Backpacks and luggage with dimensions larger than cm 40 x 35 x 15 (inches 16 x 14 x 6) are not permitted on the property. There are no locker facilities available.

SHOPTALKS

Yasmin Vobis - Color Space

  • Lunedì, 15 Maggio 2017 - 6:30pm
AAR Lecture Room
Rome

Yasmin Vobis will present recent built work by her office Ultramoderne in conjunction with ongoing research in Rome, which focuses on the underexplored problem of color and tonality in architecture. Her research probes how systems of color interact with modernist preoccupations such as space, structure and organization, and explores ways of drawing color and space simultaneously. 

Yasmin Vobis is the Founders/Arnold W. Brunner/Katherine Edwards Gordon Rome Prize Fellow in Architecture at the American Academy in Rome. She is Principal at Ultramoderne and Critic at the Rhode Island School of Design.

The shoptalk will be held in English. You can watch this event livestreamed at https://livestream.com/aarome.

Please note: valid photo ID is required for entry into the American Academy in Rome. Backpacks and luggage with dimensions larger than cm 40 x 35 x 15 (inches 16 x 14 x 6) are not permitted on the property. There are no locker facilities available.

Exhibition Opening

Alfabeto fotografico Romano

  • Martedì, 16 Maggio 2017 - 4:30pm
Istituto Nazionale per la Grafica
Rome

Vernissage:  martedì 16 maggio ore 16:30
Istituto Nazionale per la Grafica
Palazzo Poli, Via Poli, 54 - Rome
Dal 16 maggio al 2 giugno 2017 

L'Alfabeto fotografico costituisce il filo conduttore e unificante di quella sorta di "Archivio fotografico romano" – che è di fatto soltanto un'aspirazione alla riunione, almeno a livello “virtuale”, dei vari fondi conservati nelle rispettive realtà istituzionali –, raggruppando una selezione di immagini significative intorno a 21 vocaboli, uno per ogni lettera del nostro alfabeto. Le parole prescelte non definiscono né categorie né generi fotografici; sono piuttosto evocative e motivo di suggestione per sondare nella "memoria" depositata negli archivi e riportare in evidenza, e all'attenzione del pubblico più ampio, storie, fatti, oggetti, opere, autori, personalità, relazioni, spesso sconosciuti e inesplorati, ancora più spesso imprevedibili o inimmaginabili nei contesti in cui, tuttavia, ne è rimasta a volte traccia.

Lecture

Charles Ray - La scultura contemporanea dal passato

  • Mercoledì, 17 Maggio 2017 - 6:00pm
Villa Aurelia
Rome

L’evento è parte della serie Nuove ricerche sulle arti e sulle discipline umanistiche: i classici americani.

Charles Ray – artista che, dall’inizio degli anni Ottanta, ridefinisce le possibilità della pratica scultorea contemporanea – discuterà il suo approccio innovativo alla scultura, animato da un’attenta disamina dell’arte del passato, in due conferenze aperte al pubblico prima dell’inaugurazione della mostra sulla sua nuova opera (una il 17 e l’altra il 18 maggio, immediatamente prima dell’evento).  Charles Ray è Deenie Yudell Artist in Residence all’American Academy in Rome per la primavera del 2017. Le conferenze saranno in lingua inglese.

17 Maggio 2017
18,00 - Conferenza di Charles Ray
La scultura contemporanea dal passato
Villa Aurelia, Porta San Pancrazio, 1

18 Maggio 2017 
18,00 - Conferenza di Charles Ray
Il lavoro di Charles Ray
Sala Conferenze, American Academy

18,30-21,00 – Inaugurazione mostra
Charles Ray, Mountain Lion Attacking a Lion
Galleria, American Academy

La mostra è curata da Peter Benson Miller, Andrew Heiskell Arts Director all’American Academy in Rome. 

Realizzata grazie alla Syde Hurdus Foundation.

Apertura mostra
giovedì, venerdì e sabato, 16,00–19,00
18 maggio–2 luglio 2017

I visitatori dell'American Academy in Rome sono pregati di mostrare un documento d'identità all'ingresso.  Non è possibile accedere con bagagli o zaini di dimensioni superiori a cm 40 x 35 x 15. Non sono disponibili armadietti né guardaroba.

Lecture and Exhibition

Charles Ray, Mountain Lion Attacking a Dog

  • Giovedì, 18 Maggio 2017 - da 6:00pm a 9:00pm
AAR Lecture Room and Gallery

L’evento è parte della serie Nuove ricerche sulle arti e sulle discipline umanistiche: i classici americani.

Ispirandosi a The Innocents Abroad (Gli innocenti all’estero, 1869), in cui i miti con cui l’America dipinge se stessa appaiono in tutta la loro evidenza in un confronto diretto con l’Europa, l’American Academy in Rome ha invitato Charles Ray a creare una nuova opera intorno al tema ‘American Classics’. L’opera debutterà come parte di un programma di due giorni che avrà come protagonista Ray, uno dei più famosi artisti contemporanei operanti negli Stati Uniti, che analizzerà la diffusione continua, nel mondo contemporaneo, di pratiche culturali ereditate dall’antichità.

In Mountain Lion Attacking a Dog, Ray gioca con le convenzioni che hanno definito i canoni della scultura classica. In questo caso, rivisita il famoso gruppo scultoreo di età ellenistica “Leone che azzanna il cavallo” (Grecia, 325-300 a.C.; restaurato a Roma nel 1594) sito nei Musei Capitolini, trasformando quella scena naturalistica di violenza originaria – una delle opere d’arte più popolari pervenuteci dall’antichità – in un discorso tipicamente americano. Nelle mani di Ray il gruppo animale capitolino – icona romana ammiratissima da Michelangelo Buonarroti – è traslato in un ambiente naturale americano invaso e compromesso dall’urbanizzazione selvaggia. Da anni Ray fa escursioni sulle Santa Monica Mountains, una catena costiera nella California meridionale confinante con le principali arterie stradali e alcune delle aree più densamente popolate degli Stati Uniti. Le montagne ospitano una fauna molto varia, comprendente una popolazione sempre meno folta di leoni di montagna – una traccia della tanto celebrata frontiera americana – che lotta per sopravvivere in un habitat troppo isolato e troppo ristretto per il suo sostentamento. Charles Ray è Deenie Yudell Artist in Residence all’American Academy in Rome per la primavera del 2017.

Ray discuterà il suo approccio a una scultura che esplora i miti americani, animato da un’attenta disamina dell’arte del passato in due conferenze che precederanno l’inaugurazione della mostra. Le conferenze saranno in inglese.

17 Maggio 2017
18,00 - Conferenza di Charles Ray
La scultura contemporanea dal passato
Villa Aurelia, Porta San Pancrazio, 1

18 Maggio 2017 
18,00 - Conferenza di Charles Ray
Il lavoro di Charles Ray
Sala Conferenze, American Academy

18,30-21,00 – Inaugurazione mostra
Charles Ray, Mountain Lion Attacking a Lion
Galleria, American Academy

La mostra è curata da Peter Benson Miller, Andrew Heiskell Arts Director all’American Academy in Rome. 

Realizzata grazie alla Syde Hurdus Foundation.

Apertura mostra
giovedì, venerdì e sabato, 16,00–19,00
18 maggio–2 luglio 2017

I visitatori dell'American Academy in Rome sono pregati di mostrare un documento d'identità all'ingresso.  Non è possibile accedere con bagagli o zaini di dimensioni superiori a cm 40 x 35 x 15. Non sono disponibili armadietti né guardaroba.

Lecture

Ann Hamilton

  • Mercoledì, 24 Maggio 2017 - 6:00pm
Villa Aurelia
Rome

L’evento è parte del ciclo New Work in the Arts & Humanities: American Classics.

Artista visiva riconosciuta a livello internazionale per l’ambientazione sensoriale delle sue installazioni multimediali su larga scala, Ann Hamilton analizza i luoghi e le forme su cui poggiano le esperienze dal vero, tattili, viscerali, dirette in un mondo saturato dai media. Le sue opere rispondono all’architettura e alla storia sociale di siti specifici, concentrandosi spessi su effimeri atti di lettura, conversazione e ascolto. Beneficiaria di una MacArthur Fellowship, Hamilton è Distinguished University Professor al Dipartimento di Arte della Ohio State University, dove insegna dal 2001. Ha rappresentato gli Stati Uniti alla Biennale di San Paolo nel 1991 e alla Biennale di Venezia nel 1999; le sue opere sono esposte in tutto il mondo.

In questo intervento Hamilton discuterà una selezione di progetti, con particolare enfasi sulle concordanze testuali in opere come stylus (2010) e in fotografie recenti.

Ann Hamilton is the Roy Lichtenstein Artist in Residence at the American Academy in Rome in the spring of 2017.

La conferenza sarà in lingua inglese.

I visitatori dell'American Academy in Rome sono pregati di mostrare un documento d'identità all'ingresso.  Non è possibile accedere con bagagli o zaini di dimensioni superiori a cm 40 x 35 x 15. Non sono disponibili armadietti né guardaroba.

Symposium and Concert

Quando la storia va in esilio: Riconsiderazioni su colonialismo e migrazione

  • Giovedì, 25 Maggio 2017 - da 3:00pm a 8:00pm
AAR Lecture Room and Courtyard

Il passato coloniale italiano è rimasto sepolto in archivi polverosi e viene raramente discusso pubblicamente. Nonostante gli sforzi di alcuni studiosi per mantenere viva l’attenzione su queste tematiche, l’esperienza coloniale e le sue conseguenze a lungo termine sono regolarmente rimosse dalla coscienza pubblica. Con l’aiuto di un gruppo di studiosi, artisti e migranti e la raccolta di ricerche, suoni ed storie, speriamo di stimolare il dibattito sui motivi di questa perdita di memoria e sul ruolo che l’esperienza coloniale ha giocato e ancora oggi gioca nel comprendere dinamiche contemporanee come le migrazioni, e la costruzione dell’identità nazionale.

Intervengono Kaha Mohammed Aden, Milena Belloni, Sabrina Marchetti e Alessandro Triulzi. Con la partecipazione musicale del maestro Abdurrahman Ozel e del gruppo multi-etnico Dunia.

Programma
Dalle ore 15,00 alle 17,30 
Kaha Mohammed Aden introduce il documentario La quarta via

A seguito si susseguono le presentazioni di: 
Sabrina Marchetti “The Girls From Asmara. Domestic Labour And Postcoloniality In The Narratives Of Eritrean Women In Italy” 
Milena Belloni “Migration/Diaspora: The Italian exception: contemporary migration from Eritrea through Italy” 
Alessandro Triulzi “African Immigration and the Resurfacing of the Colonial Question in Italy”

Dalle ore 17,30 alle 20,00 Dunia e il maestro Abdurrahman Ozel dal centro culturale Ararat in concerto 

Per ulteriori informazioni visitare il sito https://ccrma.stanford.edu/~brg/aar

L’evento si terrà in lingua inglese. Sarà possibile seguirlo in diretta streaming https://livestream.com/aarome

L'evento è organizzato in collaborazione con l'Archivio Memorie Migranti. Il progetto è stato reso possibile grazie al Fellows' Project Fund dell'American Academy in Rome.

I visitatori dell'American Academy in Rome sono pregati di mostrare un documento d'identità all'ingresso.  Non è possibile accedere con bagagli o zaini di dimensioni superiori a cm 40 x 35 x 15. Non sono disponibili armadietti né guardaroba.