Eventi

Calendario

Maggio 2015

Conversations/Conversazioni

Nero su Bianco Roundtable Discussion

  • Martedì, 26 Maggio 2015 - da 6:00pm a 7:00pm
AAR Lecture Room
Rome

Il presidente dell’American Academy in Rome Mark Robbins introdurrà una tavola rotonda alla quale parteciperanno i curatori della mostra Nero su Bianco: Robert Storr e Lyle Ashton Harris (borsista nel 2001) - consiglieri di amministrazione dell’Accademia, e Peter Benson Miller, Andrew Heiskell Arts Director.

Exhibition

Nero su Bianco

  • Martedì, 26 Maggio 2015 - da 7:00pm a 9:00pm
AAR Gallery
Rome

Terry Adkins, Francesco Arena, Bridget Baker, Elisabetta Benassi, Adam Broomberg/Oliver Chanarin, Alessandro Ceresoli, Barbara Chase-Riboud, Onyedika Chuke, Theo Eshetu, Lyle Ashton Harris, Emily Jacir, Invernomuto, Vincenzo Latronico/Armin Linke, Meleko Mokgosi, Senam Okudzeto, Jebila Okongwu, Pietro Ruffo, Lorna Simpson, Giuseppe Stampone, Justin Randolph Thompson, Nari Ward, Carrie Mae Weems, Stanley Whitney, Fred Wilson.

Da molto tempo l’American Academy in Rome ospita artisti che sovvertono e problematizzano la narrazione e la storia convenzionali. Per questa ragione è la sede ideale per proporre un’indagine di respiro internazionale che sappia considerare, da molteplici punti di vista, i cambiamenti radicali che ha subito, sia nell’ambito privato che in quello pubblico, la percezione del senso d’identità nelle comunità afro-americane, afro-europee e africane, con particolare riferimento alla natura soggettiva e all’azione. Le questioni suscitate da Nero su Bianco impongono a loro volta una riconsiderazione fondamentale dell’idea storica dell’Accademia, sottolineando la necessità di rielaborare e dare nuovo stimolo al “canone” e di ricollocare l’istituzione perché sia un foro di discussione senza restrizioni e di dibattito costruttivo sull’ibridismo etnico e culturale nel mondo, in particolare in Europa, e ancora più specificamente in Italia. Sfruttando al meglio la comunità intellettuale e artistica dell’Accademia, il progetto incoraggia la collaborazione e un confronto duraturo tra gli artisti visivi e gli studiosi che coinvolga, all’interno di un quadro multidisciplinare, questi problemi sempre più specifici e policentrici, sostenendo al tempo stesso un dialogo critico.

Tentando una visione d’insieme e, contemporaneamente, un bilancio degli ultimi decenni, la mostra prenderà il polso culturale, sociale e politico dell’Italia di oggi attraverso il lavoro di un gruppo di artisti internazionali, molti dei quali affiliati all’American Academy in Rome. Ponendosi questo obiettivo e muovendosi all’interno di uno spettro estremamente ampio, l’esposizione si propone l’indagine approfondita di alcuni casi chiave, con un’attenzione particolare alle origini e ai retaggi storici che, insieme alle condizioni e alle modalità di produzione economica, hanno contribuito a determinarli.

L’esposizione si sovrappone al convegno Black Portraiture{s} II: Imaging the Black Body and Re-Staging Histories, organizzato dalla New York University in collaborazione con lo Hutchins Center for African and African-American Research della Harvard University, che si terrà a Villa La Pietra, sede fiorentina della New York University, tra il 28 e il 31 maggio 2015.

Nero su Bianco è curata da Lyle Ashton Harris, Robert Storr e Peter Benson Miller.

L’American Academy in Rome programmerà, il primo giovedì di giugno, una serie di eventi aperti al pubblico collegati a Nero su Bianco: Ulteriori aggiornamenti saranno presto pubblicati su queste pagine

Un catalogo illustrato pubblicato da NERO accompagnerà Nero su Bianco, con testi di Mark Robbins, Robert Storr, Lyle Ashton Harris, Frank M. Snowden, III, Taiye Selasi, Vincenzo Latronico, Christian Caliandro, Claudia Durastanti e Peter Benson Miller.

La realizzazione della mostra è stata resa possibile grazie al contributo generoso della Syde Hurdus Foundation. Un ulteriore sostegno è stato fornito da Miyoung Lee e Neil Simpkins, a cui siamo grati. Il catalogo è stato pubblicato grazie all’apporto della DEPART Foundation. Il programma è sostenuto dall'Amabasciata degli Stati Uniti d'America.

La mostra è aperta al pubblico dal giovedì al sabato, dalle 16 alle 19 fino al 19 luglio 2015. La mostra resterà chiusa il 5 giungo 2015.

I visitatori dell'American Academy in Rome sono pregati di mostrare un documento d'identità all'ingresso.